LIQUORE DI GENZIANA

E’ un liquore a base di infuso di radici di Gentiana lutea.

Riconoscibile dai fiori gialli e dall’odore aromatico, la Gentiana lutea è una pianta perenne, dal fusto alto fino a 140 cm, che fiorisce la prima volta dopo 10 anni di vita.

Ha origini antichissime. All’infuso delle sue radici, apprezzato già dalle prime comunità cristiane, venivano attribuite miracolose proprietà curative e digestive.

L’Appennino abruzzese è da sempre zona d’elezione per la produzione di questo liquore dal gusto intenso e particolarissimo che deve il suo sapore spiccatamente amarognolo alla genziopiricina, una sostanza contenuta nelle radici.

Nell’antica tradizione delle famiglie montanare erano i pastori transumanti a raccogliere i preziosi rizomi.

Dall’infusione nell’alcool etilico delle radici essiccate si estraeva una bevanda dal profumo inconfondibile, ricca di principi attivi da sorbire a fine pasto come digestivo o da consumare in compagnia durante i bianchi invernitra i monti abruzzesi.

Se nel periodo estivo è preferibile gustarlo freddo per meglio apprezzarne le fragranze profumate, nella stagione invernale il liquore di genziana può essere servito anche a temperatura ambiente.

TipologiaLiquore digestivo
IngredientiVino bianco, radici di genziana in infuso, zucchero, alcool
GradazioneVol. 25,5%
Capacità bottiglie0,10 – 0,50, – 0,70 l.
ColoreAmbra


Curiosità


Una leggenda medievale narra che durante un’epidemia di peste il re d’Ungheria, Latislao, pregò Dio affinché soccorresse il popolo ormai stremato.

Una notte gli apparve in sogno un angelo che lo invitò ad uscire dalla tenda regale e a scagliare una freccia senza prendere la mira; il dardo gli avrebbe indicato la soluzione per sconfiggere l’epidemia.

Il re Santo obbedì e la freccia scoccata dal suo arco andò ad appuntarsi su una pianta di genziana.

Le proprietà medicamentose di quella pianta si rivelarono sin da subito indispensabili per abbassare la febbre e debellare l’epidemia.

Da allora, in alcune terre dell’Europa Centrale la genziana è conosciuta con il nome volgare di ERBA DI SAN LATISLAO.

Per informazioni e acquisti:

    Acquista altri prodotti